Fiera di San Casimiro, Lituania in festa

di
San_Casimiro_Lituania

Nel centro di Vilnius, il vento scuote lieve i verba. Le tradizionali e coloratissime palme pasquali, realizzate con fiori secchi, riempiono il cuore della città e annunciano la primavera e la Fiera di San Casimiro.

È una delle celebrazioni nazionali più attese in Lituania. L’evento si tiene durante il weekend più vicino al giorno di San Casmiro (4 marzo), santo patrono della Nazione, che cadrà quest’anno dall’1 al 3 marzo 2019.

Tre giorni di festa che da oltre quattrocento anni animano la capitale lituana con musica, cultura e tradizione e che con la fiera di San Casimiro (Kaziukas Fair in lituano) segnano ufficialmente l’inizio della bella stagione dopo il lungo inverno.

L’evento si celebra nel centro storico di Vilnius, inscritto tra i siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: le sue vie principali, Gediminas Avenue, Šventaragio, B. Radvilaitės, Maironio e Pilies Street, si riempiono di centinaia di bancarelle.

È così che si trovano produzioni artigianali tipiche delle diverse regioni della Lituania, oggetti di design e delizie gastronomiche locali, il tutto accompagnato da musica che rende l’atmosfera della fiera di San Casimiro ancora più gioiosa.

Oltre ai verba, altri souvenir tipici di questo evento sono gli oggetti in legno intagliato, come i cucchiai, e le produzioni in ceramica, che spaziano dai vasi artistici, fino a orecchini e fischietti per chiamare la primavera.

O ancora, ceste di vimini, di tutte le forme, dimensioni e colori. Una particolarità che contraddistingue la fiera di San Casimiro sono i numerosi stand dedicati alle raccolte fondi per supportare diverse associazioni benefiche.

Per i più golosi ci sono i biscotti di pan di zenzero decorati con glassa colorata, a forma di cuore o di torre Gediminas, simbolo di Vilnius, o ancora il sakotis, un particolare dolce che ricorda un albero nella sua forma.

Non sarebbe la fiera di San Casimiro senza i baranka, le tradizionali ciambelle servite calde, o la Simptalapis, la millefoglie dei Tartari ai semi di papavero. E ancora formaggi e salumi tradizionali, miele, pane di segale e le immancabili birre artigianali lituane.

Mentre nel centro di Vilnius, il vento continua a scuotere lieve i verba, la manifestazione si conclude con una parata in costumi tradizionali, i tautiniai rubai, che attraversa le vie principali della città.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Fiera di San Casimiro, Lituania in festa"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...